<$BlogRSDUrl$>

Friday, October 31, 2003

CON UN VOCINO E CON MODI URBANI RISPONDO ALLE GRANATE ED HO LA MARMITTA CATALONITTICA
da Natalino Russo, Seminara

Vocino a lei i giornalisti piacciono più per quello che scrivono o per come ( intendo stile ) lo scrivono. Altrimenti non considererebbe il veleno che spargono quasi tutti i giornalisti che lei definisce le meglio penne ( di Colombo ) del reame e non dimenticherebbe le migliori penne del Regime ( oltre aicitati Ferrara, Guzzanti, Buttafuoco, Marcenaro, Guarini, Cervi, Sofri, perché lo dimentica ?, Socci, Feltri, Veneziani, Malgieri, Granzotto ) non mi sembrano inferiori ai Travaglio & C, anzi. E che lei prediliga i FOrcaioli lo dimostra il fatto che fa torto ai Parlato, Pansa, Bocca, Deaglio, il boss di questo sito ( leccata, ma la meriti ). Insomma tra Paolo Flores d'Arcais ed Alberto Flores D'arcais lei prefrerisce il primo ( mediocre e non lo scordi : faceva a Craxi quello che io ho appena fatto a Sabelli ) al secondo eccellente giornalista. Come vede io se un giornalista è bravo lo considero tale anche se scrive su giornali rossi. E questo mi dà lo spunto per dire che se non fissiamo dei paletti di onestà intellettuale il nostro dialogo sarà sterile monologo. Invece dovrebbe servire a migliorarci tutti. Esempio : quel pirla ndi Natalino anche per la legge dei grandi numeri potrebbe dire ogni 99 cazzate una cosa giusta ? Ecco, prendiamo quella perla rara e viceversa per chi pensa che tale bassa percentuale ce l'abbia Travaglio. Il quale caro Granata è un dio ( minuscolo ) nelle sue inchieste, solo che è strabico. Catalanotti grazie. Urbani , parlavo di paletti. Mettiamone uno ma rispettiamolo : il sospetto è l'anticamera della verità come diceva l'ex andreottiano Orlando Cascio ? Ed allora deve valere oggi per Prodi Fassino e Dini, come valeva ieri e sempre per Berlusconi ed isuoi. Contano solo le sentenze definitive ? Ebbene De Benedetti ne ha una di condanna definitiva e Berlusconi no. Comunque gradire che mi si contestassero i singoli fatti, non che io sia bravo, o meno, fascista o peggio.Ora salgo in cattedra ( piccolina ) e faccio una lezione di "acquisizione di onestà intellettuale" : Esercitatevi così : di un fatto accaduto ribaltate l'autore di esso. Esempio : nessuno si straccia le vesti perché D'alema, promotore della Missione Arcobaleno e Premier di quel Governo che bombardò Belgrado, abbia avuto incontri informali con il Giudice Emiliano titolare di quell'inchiesta e che ora senza pudore alcuno si candida a Sindaco di Bari col partito di D'alema. Ecco immaginate che Berlusconi avesse promosso una Missione Azzurra per l'Iraq, che vi fossero state notizie di reato per quella missione, che fosse andato a cena , magari ad Arcore, più volte col giudice che quei reati doveva accertare e che poi quello stesso giudice si fosse candidato a Sindaco di Brescia con Forza Italia. Fatto ? Ora ditemi cosa avreste detto. Metta che io fossi uno di voi , senza diventare Verde, risponderei con voce Squillante che nessun giudice oggi andrebbe a cena con Berlusconi, una ( panza ) volta magari sì. Arrivederci

Thursday, October 30, 2003

NATALINO PER TRAVAGLIO
da Natalino Russo, Seminara

Egregio Travaglio, se permette, a me signor nessuno, di dialogare con lei giornalista affermato, avrei da dirle alcune cose. Primo che lei è stato in gambissima. Anziché restare, infatti, nel limbo dove si trova il 95% dei giornalisti, cioè vivacchiare senza infamia
e senza lode, lei è riuscito a trovare la strada per affermarsi, e, anche grazie alla famosa luttazziata, è diventato uno dei giornalisti più letti, che più fanno tendenza, odiato ed amato, criticato e lodato. Complimenti sinceri. Per riuscirci, sono certo, ha fatto violenza alla sua natura di persona per bene e non cattiva ed ha indossato una maschera. Quella di seminatore di odio e di amante della galera altrui, quasi un testimonial, mi passi la battuta, della "Manette & Robert's", un goloso della bistecca ai ferri.
Ora provo a spiegarle perché lei è famoso e le auguro ricco, nonostante l'obolo a Previti, ma non autorevole e prestigioso, e gliene fornirò io stesso la giustificazione. Non lo è perché, per una logica ferrea di vita e di mercato, autorevoli si diventa : o se si scrive come Montanelli e/o se ne possiede il coraggio, oppure se ci si fa la fama non dico di persona assolutamente imparziale, ma quantomeno di non settario e prevenuto. Ora lei come Montanelli non scriverà mai ; e coraggio, a questo punto non è facile averne, e la capisco se non ne dimostra ( di coraggio almeno fino a due anni fa e soprattutto nel pieno di Tangentopoli, ce ne voleva per schierarsi, andando controcorrente come l'Indro dei tempi migliori, quando lasciò al Corriere l'Ottone portandosi via l'Argenteria, coi garantisti e difendere quei tantissimi carcerati che poi sono risultati innocenti ). Lei oggi non può più, nemmeno volendolo, essere imparziale. Perché essere imparziale vorrebbe dire cercare e scavare con lo stesso zelo e con la stessa cattiveria usata per le magagne dei berluscones ( che pure ci sono anche se da lei esaltate ) nelle magagne dei cattocomunisti ( che ci sono anch'esse seppur da lei minimizzate ). Non mi dica, per favore, che lei scrive di tutti senza prevenzione. Per esempio di Cocilovo prende in esame dispositivo e motivazioni per condannarne la stridente incoerenza, mentre dell'assoluzione in Cassazione di De Benedetti per l'Ambrosiano ( in cui entrò mettendo 40 miliardi e ne uscì sei mesi dopo con 82, senza che il titolo in borsa avesse guadagnato, altro che parcelle di Previti ) le basta il dispositivo, quando anche in quel caso la motivazione dice che c'era da condannarlo , ma non si potè per un cavillo tirato fuori da quel saraceni oggi agli onori della cronaca.( Tutti sanno che CDB si comportò come Gelli, ed Ortolani, che invece furono condannati ). Scavare, infatti, sul perché Prodi, Amato, De Mita, Scalfaro, Mancino, non sono stati nemmeno rinviati a giudizio mentre i loro omologhi ( per carica, per ruolo e per attività svolta i cinque hanno fatto carriere ed atti politico/amministrativi fotocopia coi cinque che seguono ) Nobili, Martelli, Forlani, Gava e Scotti, che al contrario furono processati e quasi tutti assolti; le alienerebbe le simpatie del Centrosinistra ed avendo ormai perso quelle del Centrodestra si troverebbe disoccupato, nessuno la farebbe più scrivere. Ecco perché la capisco ora che la vedo, lei per natura destrorso, restare nel campo di Achille ed Ulisse coi loro cavalli di Troia ad assediare Arcore ed il suo Priamo Ministro. Io potrei, per avvalorare le mie tesi, riportare mille episodi, mi limito anche per questioni di spazio a pochi. Sa lei quale è la prova politica, se non giuridica, che il miliardo di Gardini ed i 1.221 milioni di Panzavolta arrivarono ai vertici del Pci ( D'alema ed Occhetto ) ed ebbero l'effetto voluto ? E' negli atti parlamentari, lei che può, vada a rivederseli. Prima dell'arrivo dei soldi, il Pds votava contro ed usava l'ostruzionismo più pesante, i due provvedimenti ( sgravi fiscali e via libera alla costruzione di centrali elettriche ) che servivano come l'ossigeno ad un asmatico a Montedison ed Enel. Una volta incassata la grana, Occhetto e D'alema diedero ordine di astenersi e i due provvedimenti passarono. Più prova di questa ! Poi le potrei citare, alla rinfusa, la cassetta ed il cd scassati, il faldone nascosto, l'armadio sigillato e sotto sequestro a Botteghe Oscure aperto, gli incontri informali di D'alema, Premier al tempo della Missione Arcobaleno, col Giudice Emiliano incaricato di quell'indagine ed ora, guarda la combinazione, candidato sindaco Ds a Bari, altro che cena Previti-Nordio. E, poi mi fermo, la Ariosto che parla ( tra altre bufale ) di bonifico Efibanca, scambio di soldi in un derby Roma-Lazio quando quella Banca non poteva fare bonifici ma solo prestiti, ( l'avrà confuso con Di Pietro ) e il derby romano quell'anno non si disputò perché la Lazio era in serie B. Chiudo qui, rinnovandole i complimenti ma anche le mie perplessità, che svanirebbero d'incanto se lei ammettesse che crede alle favole, perché sì, caro Travaglio, solo un ingenuo o un bambino, può pensare che davvero Pacini abbia detto sbiancato e non sbancato, che il Cd si sia rotto da solo, che l'Ariosto, i cui debiti sono scomparsi d'incanto, è più credibile del Giudice Casavola, che i soldi fossero personali di Greganti, che Rea, Radaelli, Prada eccetera non abbiano avuto un trattamento di riguardo da Di Pietro e quasi tutti i Capi Comunisti, tranne Pollastrini e qualche altro polletto , un trattamento di favore e che le tre scimmiette di Telekom Serbia nulla sapevano. La prevengo su un fatto io non credo che il Cavaliere e Craxi siano stati angioletti innocenti, ma penso anche che De Benedetti e altri imprenditori ed i capi cattocomunisti non siano stati da meno. E lei è tremendo verso i primi, anche con quello morto e deboluccio, quasi flebile con i secondi. Le ricordo inoltre che il capo di Barbacceto , alias Deaglio, prese una dozzina di anni fa 500 milioni da Berlusconi per un progettino editoriale. Insomma quando scrive non alzi troppo il Gomez per tracannare il bicchiere pieno di un odio che non le appartiene, sia più sereno.
un'ultimissima cosa , perché mai Lipari su Violante e caselli e quel pentito che accusava perfino Lo Forte, devono essere meno affidabili di Brusca e di Manuzza ? E le pare giusto che chi buca e rovina esistenze e carriere con gli imputati poi assolti in processi eccellenti e costosissimi, come quelli ad Andreotti, Mannino, Carnevale per non parlare di Tortora ( ma anche tanti processi di poveri Cristi ) invece di essere sanzionato, o messo in galera in caso di dolo, venga promosso ai più alti gradi della Magistratura ?














Tuesday, October 28, 2003

GRAZIE BRIGHENTI ...MA...da Natalino Russo, Seminara

Ricapitoliamo : grazie Brighenti, farò tesoro dei suoi consigli, ma guardi che la spaziatura è richiesta da Csf ; che per la "e" accentata si pigia il tasto senza toccare l'altro "shift", utile a far cadere l'accento giusto, e questo è un caso in cui pigiare one è meglio che two. Comunque mi scusi se invece che acuto sono stato ottuso, spero non sia cosa grave. Quanto al governo ha ragione : solo nelle dittature si scrive con la maiuscola. Lei, però, da buon "sinistro" ha la menzogna, lo dico bonariamente, incorporata, perché prima si autoproclama illetterato, ma poi dimostra di non esserlo affatto, anzi : deformazine frattocchiale.
Il delendo, dum, dus di Csf consideriamolo una licenza natalinica. Spero che arrivi qualche voce opposta, per esempio, un lodandus Natalino, ma saprebbe troppo di Lodo Schifani e la Consulta lo boccerebbe. Guasto la ringrazio per l'attenzione, ma non si guasti la giornata scervellandosi per trovare analogie ( tutte fini tra l'altro : cane, cocainomane, alcolista ). Se avesse detto che sto al sito come Cossutta alla democrazia, Bocca alla coerenza antifascista ed antisemita, come Flores al garantismo, o ancora meglio, come lei stesso all'onestà intellettuale, avrebbe reso più compiutamante l'idea. E in ogni caso, non crede che sia meglio annegare nella grafomania piuttosto che nell'odio di ulivo, nella merda luttazziana o nell'urina Vauricosa ? Casolaro, scrivete pure : io risponderò cumulativamente e con ironia incorporata, per cui spero che i Brighenti o i Guasto, non si offendano. Molte parole sono scritte per sdrammatizzare e comunque sempre di eccesso colposo di legittima difesa si tratta. Scusate, ma com'è che nessuno scrive sulle parentele Br, sul giudice della Missione Arcobaleno che frequentava informalmente D'alema e che ora è candidato Ds a sindaco di Bari; soprattutto ricordando il casino fatto per la cena Nordio-Previti. Come si fa a criticare la sovrapposizione degli arresti Br allo sciopero, quando fu un ministro ulivista a cercare di far coincidere analoghi arresti col primo anniversario dell'agguato per fare un regalo alla vedova e pregiudicando le indagini. Del resto voi siete quelli che dopo aver demonizzato Haider, l'avete poi trasformato in "Heidi" a cui le caprette ed i pecorari fanno ciao, allorché si è incontrato con Illy, uno dei vostri. Quanto al Crocifisso, è una questione talmente intima e complessa che non dico nulla. Spiace che una cosa così "italiana" debba essere sfruttata da quel pirla di Smith, uno che se vai a casa sua con una Bibbia ti mangia vivo ; per fare parlare di sè. E tutti ci caschiamo. Buttandola in vacca dico che se Maometto va alla montagna, Montanaro va da Maometto e che Adel Smith lo chiuderei in una stanza con Galeazzi, Ferrara e Borghezio, con questi ultimi reduci da un digiuno di dieci giorni e senza che ci siano altri viveri nella stanza stessa. Alle prossime.


Saturday, October 25, 2003

COSA SIAMO ?
da Natalino Russo, Seminara


Prima telegrafiche risposte ( anzi se vuoi caro Csf, possiamo inaugurare una
"rubrichetta" di posta, titolo : Natalino contro tutti, e grazie per il
blog. Ricordi il tuo slogan ? Chi non ha un blog oggigiorno ? Grazie a te
ora lo ha perfino Natalino ) : ad Arienti : Provaci Albertino, avanti con le
Albertinate, le leggerò con meno preconcetti di quanti tu ne nutra per le
mie Natalinate. Per Casta : sempre di un muro israeliano si tratta, se a
Vauro davvero stessero sulle scatole i muri, perché mai annaffiò quello di
Berlino o la Muraglia di Mao. Ci sono muri più uguali degli altri ? A
Brighenti : non sono invidioso, se sua figlia scrive meglio di me, ne sono
felice per lei, mi congratulo e mi consolo : ero stufo di vedere laureati ,
magari in lettere, col 18 politico, scrivere e/o parlare come Di Pietro. E
comunque consideri la fretta, l'ansia da assediato e che scrivo gratis. Mi
segnali gli errori, vedrò di non ricommettereli. E non si autodefinisca
illetterato, lei scrive bene. Non fosse per un "quando" ed un "vuol" in
luogo di un "come" e di un "vorrà", la sua lettera sarebbe perfetta. A
Forzese, grazie. Ma non giudichi dall'etichetta. Guardi sempre dentro la
confezione. Immagini, per esempio, un Commissario del Popolo che giudicasse
in codesto modo : lei al gulag perché Forzese fa pensare ad un seguace di
Forza Italia ed a me il premio Stalin perché mi chiamo Russo. A Manuguerra :
un ramoscello di pace, ma nessun medico le ordina di leggermi per forza. Al
neo nonno Urso : grazie, ma come ben vede, nonostante la mia battuta sulla
Gruber e l'altra sul Cirio Cirio tondo siano un milione di volte più valide
di quella banalissimissima del Berselli, nessun sinistro lo ammetterà,
nemmeno sotto tortura ( a proposito legga quanto segue : chi non mi conosce,
ne rimarrà sorpreso ). Non solo tutto Le Monde, ma persino tutto l'Edmondo è
Pais. Ed ora un discorso serio di critica ed autocritica. Buona lettura :
Cosa siamo diventati ? Siamo, quindi io per primo. O meglio a cosa ci ha
ridotti il partito preso, la presunzione d'aver ragione, di essere i
migliori, ma soprattutto quello che suona offesa al Buon Dio ( il Dio di
ciascuno, intendo, perché anche gli atei ne hanno uno : il Nulla ) e cioè l'
averci Egli dato un cervello ciascuno per usarlo autonomamente e vedere che
invece alcuni ragionano con quello di Berlusconi, o peggio ancora di
Schifani, ed altri con quello di Prodi, o peggio ancora di Maltese. O altri
ancora non usarlo per nulla. Come se la Bellucci dovesse restare vergine !
Mi spiego, e ditemi se mi sbaglio. Arriviamo all'aberrazione per cui a
destra si esulta per l'arresto dei presunti Br ed a sinistra ce ne si duole
( parlo di reazioni intime, quelle ufficiali sono ipocrite ), ma ad entrambi
nulla fotte dei poveri D'antona e Biagi e del dolore delle loro famiglie.
Siamo al punto che alcuni gioiscono se saltano in aria israeliani e yankee
ed altri se a lasciarci la pelle sono palestinesi e/o talebani, alcuni se
gli extracomunitari annegano ad Otranto altri se naufragano vicino
Lampedusa, perché poi questi morti, cui va una solidarietà di facciata,
possono diventare carte da giocare nella contesa politica. Ma a nessuno
interessa veramente la sorte di quei poveretti. Lo stesso per l'
immigrazione. Non vengano a dirmi i sinistri che non godono in proporzione a
quanti più sono gli immigrati che ci lasciano la pelle da mettere sul conto
al Governo, o che nel loro cuore non si auguravano che la guerra in Iraq
provocasse milioni anziché poche centinaia di morti da caricare addosso a
Bush. E viceversa , ripeto viceversa. Noi destri non siamo migliori. Anche
se nessuno può negare che da parte mancina ci sia un certo che di odio in
più. Infatti mentre noi vogliamo vedere sconfitti Prodi e Cofferati, loro il
Berlusca lo vorrebbero non solo sconfitto, ma anche morto.Uno di sinistra
arriva a detestare un conduttore o un attore che gli piacerebbe se solo non
lavorasse a Mediaset, salvo ri-trovarlo simpatico se invece lavora nella Rai
di Zaccaria e, ripeto viceversa per noi destri con quanti dalla Rai passano
alle reti del Cavaliere. Spero si comprenda quanto affermo, altrimenti
chiedo scusa, vuol dire che non riesco a speigarmi. Per riuscirci faccio un
solo illuminante esempio riguardante SimonaVentura : quando stava a Mediaset
la si considerava vicina ad An e a La Russa ( anzi era lei a definirsi
tale ) una sanbabilina quasi. Approdata in Rai e soprattutto dopo il litigio
in diretta con Gasparri è stata adottata dalla Sinistra. Lo stesso accade
ora con Bonolis e, caso opposto, con Teocoli. Non per il valore intrinseco
della loro bravura o professionalità, ma per il loro collocamento
temporaneo. Idem nel giornalismo : significativo l'atteggiamento verso
Montanelli e Fallaci, per 50 anni l'uno icona di destra e l'altra di
sinistra e quindi aborrito il primo dalla sinistra e la seconda dalla
destra, improvvisamente ribaltati, non per quello che scrivevano e per il
modo e lo stili
( sublimi, specialmente Indro ) in cui lo scrivevano, ma solo in rapporto
al " contro chi lo scrivevano". Stesso discorso vale per la satira :
Forattini , eroe finché disegna la gobba di Andreotti e gli stivaloni da
duce di Craxi, ed idiota non appena parla di D'alema sbianchettatore o di
Veltroni bruco. E pronto a rientrare tra le icone di sinistra se solo si
decidesse a sputtanare il Cavaliere. Ora Csf non accetta battute, ma quella
che vado a dire è una barzelletta vecchissima ma significativa e riassuntiva
di quanto finora detto. Saprete, penso, quella che parla di un politico "X"
che chiede di partecipare ad una gara tra subacquei e si immerge senza
maschera né ossigeno, riemergendo 20 minuti dopo, quando cioè tutti lo
davano per spacciato, e che ad un tizio che lo complimenta: " Lei è un sub
eccezionale" risponde:" No sono solo un sub normale". Statene certi : se al
posto della x mettiamo D'alema, Prodi o Cofferati la barzelletta piacerà a
destra e sarà considerata una cazzata a sinistra, ma se mettiamo Berlusconi
come protagonista avremo giudizi diametralmente opposti. Invece la
barzelletta andrebbe giudicata per il suo valore intrinseco e se fa o meno
ridere. Lo stesso vale per il mio tipo di satira. Io non contesto quelli che
educatamente e magari con esaurienti motivazioni dicono che non gli piace.
De gustibus, infatti., però mi fanno male le prese di posizione ideologiche,
di quelli cioè a cui le mie battute non piacciono perché attacco D'alema o
Moretti o altri Sinistri. Ecco fate un gioco con voi stessi : prendete ( da
Dagospia o altrove ) una mia battuta contro D'alema & C. cambiate il
bersaglio con il nome di Berlusconi e ditemi se non cambia anche la vostra
opinione. Eccezionalmente, Csf mi consentirà , a titolo di esempio, questa
battuta : "Scajola si scambia di posto con Pisanu e dagli Interni va a fare
il "Controllore dell'attuazione del programma di Governo, con particolare
riguardo al Welfare. Insomma da "rompicoglioni" a rompiMaroni". Ditemi se
avete letto di meglio come sfottò a Scajola ed al suo Capo ? Tutto quanto
fin qui detto è per chiedervi di non giudicarmi col paraocchi, di evitare
offese personali, e se potete di depotenziare il carico di odio che mettete
nelle vostre repliche. Io, ripeto, non odio i comunisti. Come potrei ? Ho
amici tra di loro ed addirittura un fratello che vota Rifondazione (
qualcuno dirà che la famiglia non è tutta marcia.su Roma ), ho profondo
rispetto per quei comunisti, anni 50 e 60, che lottavano rischiando contro i
padroni, molto meno per quelli che oggi, fingendo di lottare contro i
padroni, non rischiano nulla, anzi si arricchiscono e fanno carriera.
Ditemi, altro esempio, coi Comunisti al Governo è avvenuta la
redistribuzione del reddito o Fabio Fazio ha continuato a guadagnare
miliardi lavorando poco e Cipputi 2 milioni al mese spaccandosi la schiena ?
E se questa rivoluzione, cui io stesso avrei aderito con entusiasmo, non l'
ha fatta la Sinistra "amica dei poveri e dei derelitti" perché pretenderla
dall'affamatore di pensionati, alias il Cavaliere ? Aborro invece il
Comunismo, per un semplice motivo : ovunque è andato, da solo, al potere ha
fallito. E non lo dice Natalino, ma la storia ed i fatti. Dice niente che si
emigri da Ucraina, Polonia e Bulgaria verso l'Italia e non viceversa ?
Questo mi ha fatto maturare un'idea e cioè che chiunque sta al potere fotte
il popolo, mentre il Comunismo lo fotte e contemporaneamente lo sfotte. Per
il semplice motivo che ciò è' nella natura egoistica degli uomini. Saluti.
Natalino.

Friday, October 24, 2003

PER FATTO PERSONALE
da Natalino Russo, Seminara

Caro Csf , spero tu mi consenta, per fatto personale, una replica, possibilmente, una tantum e dopo tanta tempora, oltre le 500 battute, a quanti ritengono scandaloso il fatto che il Direttore di Tv7, Antonio Bozzo, forse e magari ( giuro l'ho appreso anch'io dall'editoriale ), potrebbe affidarmi una "rubrichetta". ( Antonio, farà caldo ! ). Intanto spero che Bozzo non venga, per questo, iscritto d'ufficio tra i nemici da demonizzare. Per prima cosa tengo a precisare che io, nei pezzi che finora TvSette, ha avuto la bontà di pubblicare non ho mai fatto, nè Bozzo me l'avrebbe consentito, battute politiche. Secondo, a me di non piacere a gente che, magari, apprezza la vignetta ( gravemente offensiva per gli Ebrei e non è la prima ) fatta da Vauro oggi sul Manifesto, dove un ometto innaffia il Muro del Pianto, fa molto onore. Io, credimi CSF, sono pienamente cosciente che le mie facezie non sono certo opere d'arte ( anche se ogni tanto costringo all'elogio anche te, vedi il "Cofferati sbologneatur" ), ma credimi anche quando ti dico che esse non vengono valutate per quello che sono, ma per le persone che prendono di mira. Ti cito un solo esempio di tale modo perverso di giudicare. Tempo fa, su un paio di blog ho mandato le mie Natalinate, tutte antisinistra. Un tizio mi ha dato, e forse ha ragione, del cerebroleso. Io anziché replicare per le rime, ho inviato allo stesso blog 15 battute, ferocemente antiberlusconiane, firmandomi Renato Lussano ( che è quasi l'anagramma del mio nome). Ebbene lo stesso tizio che mi aveva dato del cerebroleso, ha scritto dicendo che quella sì era vera satira divertente e non quella pessima di quel cretino di Seminara. Capito ? Stesso tipo di battute, stesso stile, stesso autore , ma diversi i personaggi presi di mira, e quell'onesto critico mi ha promosso da idiota a genio. Comunque fa piacere sapere di avere tanti amici che mi disprezzano, segno che non passo inosservato. Comunque a quanti mi denigrano ( Sig.ra Di Domenico, cosa le ho fatto ? Basta fare Rosaria di secondo nome per essere acida come la Bindi ? Perché non riserva le sue energie per altre attività ? ) potrei replicare con le parole di quanti leggendomi su Dagospia o altrove mi definiscono un mito. Ma così come non mi deprimo per le offese gratuite, lo stesso non mi esalto per gli elogi, gli uni e gli altri magari sono dettati da affinità ideologiche ed a me invece interessano solo i pareri sul merito del valore del mio umorismo. Csf, per esempio, dice che non gli piace ma non si abbandona ad offese sulle mie capacità e/o sulla mia persona. A Forzese vorrei dire che io leggo Sette anche se ci scrive Csf che , come i vignettisti Staino ed Ellekappa, è di sinistra. Non guardo alle etichette, ma al valore del loro lavoro e Csf ( leccata ) con le sue interviste è un "cult" ; è veramente in gamba e prima che si "litigasse" , bravo per lui lo ero anch'io, poi è prevalsa l'avversione (solo da parte sua ) ideologica. Comunque, se dovesse perdere Forzese, a Tv7 immagino che nessuno si suiciderà , anche perché i miei 150 familiari, le migliaia tra parenti, amici, compaesani e gli ammiratori che quando c'è la mia rubrichetta comprano il magazine tv, compenseranno tale tutt'altro che irreparabile perdita. Mi odino pure i Manuguerra, i Fratini, i Forzese, le Di Domenico e gli altri ; io loro non riesco ad odiarli, anzi li ringrazio per l'attenzione, non è mica da tutti subire un tentativo di censura preventiva, manco fossi Fo ! ( Del quale comunque scrivo molto meglio, cfr sua lettera di oggi a Mieli, dove litiga con la punteggiatura più di quanto il Cav. litighi con la Magistratura. Dopo il dolce, caro Csf, per te c'è l'amaro : da te mi sarei aspettato non tanto una difesa mia e della mia possibilità di lavorare, ma almeno qualche parola a difesa di Bozzo, stupidamente e gratuitamente attaccato. Quanto alla definizione di "rubrichetta", grazie : tale è. Non per nulla la firmo Natalino ; fosse una rubrica la firmerei Natale, e per una rubricona userei il nick name : Natalone. E comunque, scusa la franchezza, io sono un dilettante e scribacchio solo da quando ho il PC, ovvero 2 anni , ma non ricordo nessuno che abbia cominciato con editoriali sul Corriere. Per finire carissimi nemici vi aspetto su Tv7, forse, previa rinuncia al paraocchi potreste anche divertirvi. Grazie per avermi consentito di sforare, da domani mi manterrò tassativamente under 500 battute e cercherò di essere originale, ovvero non sempre a favore del Berlusca, ma meno maniacalmente, comunque, di quanto voi lo siate contro.

Natalino come Santoro, come Massimo Fini, come Luttazzi, come Enzo Biagi. Che libidine.
PS: Io difendere Bozzo? Ma stai scherzando. Bozzo si difende benissimo da solo, è attrezzatissimo. (csf)


GRAZIE FREEMAN
da Natalino Russo, Seminara

Egr. Freeman (...) a Csf non piace la mia satira, ma chiamo lei a dire se ha letto in giro, sul processo Previti, di meglio : 1) Previti : "Sono un martire come Craxi, condannato per la mia faccia: Ghigno di tacco. 2) Che fretta il Tribunale di Milano di andare a sentenza prima delle amministrative:"Carfì diem" .


FATTI NON PAROLE
da Natalino Russo, Seminara

Hai ragione Csf, ritorno. Come resistere ? A chiacchiere voi comunisti vicete, ma a fatti ? Controllare prego : 17/26.4, 10 giorni. 6 pezzi cadauno di Ceratti, Freda, Urbani, Casalini, ( gli ultimi 2 comunque più onesti intellettualmente e interessanti dei primi 2, ma ci vuol poco ) contro 1 ciascuno di Serpieri, Trono, Arena e mio. A tennis, Csf arbitro, al meglio dei "Sette" set ( Freda impari l'ironia ) ; 61-61-61-61 per i Red. Colmo : 1 con cognome di terrorista nero è Rosso, e uno col cognome dell'Impero rosso è Nero. (segue oltre le 500 battute)

IL CASO NATALINO/3
da Natalino Russo, Seminara

Caro Luca Serpieri, non si tratta di sforare, le ultime 5 sono state ignorate. A Csf non si possono toccare amici come Serra. Guardi Bardaro come gode, sa che per le contraddizioni del Cav. nessuno gli contrapporrà il Bocca fan di leggi razziali, il Fo di Salò i comunisti che demonizzavano e sparavano a Papa e Montanelli ora venerati. Vede, attaccano Panella, pagatpo dal suo editore, niente su Giulietto Chiesa coprato dal Pcus per mentire sull'Eden russo. Anche a lei Arena Paris dovreste lasciar perdere. Più facile che un cammello ecc. che un comunista abbandoni odio e menzogna. (SEGUE OLTRE LE 500 BATTUTE)

GIULIETTO CHIESA E LA PACE PREVENTIVA
da Natalino Russo, Seminara

L'Onu dice che ci sono 77 guerre in corso nel mondo. Un vero pacifista dovrebbe manifestare contro quelle in atto, non per una che ancora non c'è. Ricordo quando si manifestava contro Haider "dittatore" in pectore, e non contro i dittatori comunisti in attività di servizio. Guerra preventiva no e pace preventiva sì ? Bisogna ammettere che non tutte le frequentazioni del Caf e del Cav. siano state irreprensibili, ma che quest'accusa venga loro fatta da chi bazzicava Ocalan, il subcom. Marcos, Carlos el guerrillero, ed ora fa il girotondo attorno ad Aziz è il colmo.

QUANDO MUORE UNO COME AGNELLI/21
da Natalino Russo, Seminara

Miglior titolo, senza dubbio, quello di Libero. Quando muore ecc... la quantità di ipocrisia, di lacrime di coccodrillo di amnesie e di falsità raggiunge l'acme. Un ragazzo o un extraterrestre potrebbero credere alla favola che coi Comunisti e il Csf di "Cuore" "C'eravamo tanto amati". No, lo odiavano quasi quanto Berlusconi ( Berlinguer ai cancelli di Mirafiori, scioperi e picchetti, marcia dei 40.000 sono realtà) finché, furbo e fiutando il vento, non indirizzò la prua di Corsera e Stampa verso sinistra. Ebbe aiuti statali e regali ( Rcs e Alfa) licenziò alla grande. E Fiat oggi è quel che è, ma per Colombo ( con lui in Usa quota di mercato 0,0000001%) è colpa del Cav. Requiescat in pace. Dopo le frasi ignobili di Mantovani a Sofri e Moretti "Agnelli meno peggio di Berlusconi"; non rompete i coglioni che i sinistri sono più eleganti e rispettosi della vita e della morte dei destri, che m'incazzo.

Ma io che c'entro? (csf)
PIU' COLTI ? MA DOVE ?
da Natalino Russo, Seminara

Dove hai letto la bufala che voi sinistri sareste più colti dei destri ? Siete più numerosi certo, come durante il Fascismo lo furono i destri e con la DC i centristi. Avete il primato della quantità certamente, ma quanto a qualità, caro Csf : "Facci" il piacere. E' questione di potere. Dove esso sta, lì accorrono alla greppia intellettuali, artisti e vip vari ( spesso pseudo tali ). Non sono un critico letterario, ma non credo di sbagliare se dico che, finita l'ubriacatura sinistrorsa, tra, mettiamo, 50 anni del 900 in Letteratura ( e lo stesso discorso vale per le altre "arti") saranno ricordati Dannunzio, Deledda, Pirandello e i filosofi Croce e Gentile; non certamente Fo, Moravia, Tabucchi, EcoCamilleri o Vattimo e Asor Rosa. Le categorie suddete stanno a sinistra per una specie di voto di scambio : tu ti definisci di sinistra e i mass media ( di sinistra ) ti definiscono grande scrittore, grande regista eccetera. Così come domani ( seguendo il vento ) costoro andranno ( molti già l'hanno fatto) tutti dal Berlusca, se non lo abbatterete, con ogni mezzo, prima.



SPIACE NON PIACERE ALLA VELIA
da Natalino Russo, Seminara

A meno di non essere un genio, un umorista di destra non piace ai compagni e viceversa. Come fa a piacerti chi sfruculia la tua squadra del cuore ( o degli interessi ) ? Infatti a CSF piacciono i Vauro, Staino, Ellekappa, Benni e Serra e non io, che, al diavolo
la modestia, sono meglio, assai meglio, di loro. Forse, Gentile Velia, a lei mie battute spiacciono perché mi crede un servo sciocco di Berlusca. Dagospia è un sito trash di gossip senza pretese culturali, ovvio che io colà voli basso, ma ho battute più "alte" sa, molto alte.


LA DIFFERENZA FRA CAPONNETTO E GABER
da Natalino Russo, Seminara

Caro Csf , a parte il fatto che Caponnetto non era il marito della Presidente ( di Forza Italia) della Provincia di Milano, non pensi che, se Berlusconi non fosse andato ai funerali di Gaber, qualche sinistro l'avrebbe accusato di insensibilità o di superbia ? Insomma se visita i terremotati è esibizionista, se non li visita è cinico e menefreghista. Cosa deve fare ? Diteglielo prima.

Berlusconi doveva andare ai funerali di Giorgio Gaber, ma non perché era il marito di Ombretta Colli. E ha fatto bene a non andare ai funerali di caponnetto perché sarebbe stato fischiato. Però è triste che un presidente del consiglio non debba andare ai funerali di un eroe della giustizia per paura di essere fischiato. (csf)
E SCOMMETTO CHE FINO AL 1993....
da Natalino Russo, Seminara

Ceratti qualcosa mi dice che Montanelli (pace alla sua anima) è passato da becero rozzo fascista ed ignorante nella categoria opposta degli eletti, pardon eccelsi, eletti mica tanto, da quando cominciò a demonizzare Berlusconi, prima come tutti sanno era degno di ogni vituperio e perfino di gambizzazione. Vede che non siete credibili ?

Nemmeno l'anno nuovo sembra portare qualche granello di sale al nostro Natalino il quale continua con questa sua dialettica sballonzolante attribuendo giudizi ad altri che mai li hanno espressi. Natalino, sei sicuro che Alessandro Ceratti pensasse che Montanelli era un becero rozzo fascista? Sei sicuro che abbia finanziato la sua gambizzazione? Possibile che con te non si riesca mai a fare un discorso basato su presupposti, discussione, analisi, conclusioni come fra persone civili? (csf)
MI SON SVEGLIATO ED HO TROVATO L'EVASOR
da Natalino Russo, Seminara

Ma davvero il Sig. Marchisio crede che gli evasori siano tutti di destra ? Come Pavarotti ? O lo stesso gli abusivisti ? Come Visco ? Deve essere giovane per non sapere come non pagare le tasse sia una specialità di tutti gli Italiani.

MA COME KARIM, STIGMATIZZA E POI...
da Natalino Russo, Seminara

... e poi si lancia in un pistolotto ? Resti nel blog per migliorarlo. Vede Di Leo, è tutta qui la differenza tra chi ha la testa talmente dura che neppure un muro cadendogli sopra riesce a scalfirla e chi ce l'ha aperta. Io mi si convince che sto sbagliando ne prendo atto e cambio, lei no. (...) Per me ci sono Sinistri degni di ascolto, come Csf, Casalini e moltissimi altri ( ho anche un fratello Rifondarolo ) ed altri meno, ma non trovo nessuno "riprovevole", solo perché non la pensa come me. Dal riprovare al perseguitare il passo è breve. Lei, per il solo fatto di stare a Sinistra, sarebbe "Migliore" di me ? Io non mi sento migliore di lei, nè di nessuno. Strano che io "fascista" debba dare a lei " progressista" lezioni di egualitarismo e di anti razzismo.

MI E' GIA' PASSATA
da Natalino Russo, Seminara

Mi è già passata. Non so se considerarlo un pregio o un difetto, ma non riesco a serbare rancore, quindi pur ribadendo il consiglio di non giudicare gli altri, specie quando li si conosce per qualche scritto ( di non oltre 500 battute ) su un sito e soprattutto quando fa velo il tifo politico, ritiro le parole offensive che non appartengono al mio ordinario linguaggio, ma fuoriescono da chissà quale angolino nascosto quando è la bile e non le cellule grigie ad imporsi. Ripeto nel contempo una cosa : idiota ( o sinonimi ed equivalenti ) non lo si deve dire a nessuno, per il semplice motivo che se uno idiota non lo è non è giusto dirglielo, ma soprattutto perché sarebbe doppiamente sbagliato dirglielo nel caso lo fosse, perché di certo non sarebbe colpa del medesimo. Gesù Cristo diceva:" Quello che fate all'ultimo degli uomini, lo fate a me". Per ora basta così. A Caponnetto di là ed a Di Leo e Campagna di qua: scusate.

E su documenti, gli auguri di Natale del logorroico Natalino (csf)

NON ME LO HA ORDINATO IL MEDICO

da Natalino Russo, Seminara

Caro Csf, non mi piace dare ultimatum, ma avendo le palle piene stavolta lo faccio. Se tieni ad avermi, coi miei molti difetti e i rari pregi nel sito, pubblica, gentilmente questa mia, senza tagliarla. Altrimenti, con grande dispiacere per l?amicizia che nutro per te, e che continuerei a nutrire, vorrà dire che non scriverò più. Pubblichi senza neanche una piega o un filo di commento, tu che se c?è da fare le pulci a me e all?Arena non ti risparmi, la lettera di un cretino che di Raffaello ha poco e di campagna, inteso nel senso di bifolco, tantissimo; uno che legge con difficoltà e quel poco che legge non lo capisce; il quale senza conoscermi, senza sapere il rispetto che per la vita ed ancora di più per la morte; mi dà dell?idiota e quella del velenoso Di Leo che, cane com?è , ( e chiedo scusa ai cani per il paragone) s?accoda. Allora care due bestiacce: io ho pregato per l?anima di Caponnetto, cosa che voi non avrete certamente fatto. Ciò non toglie che avessi idee opposte alle sue, sulla mafia e sui risvolti politici di essa.
(segue oltre le mille battute)

Caro Natalino, le regole sono le regole. (csf)

D'ALEMA, IO GODO

da Natalino Russo, Seminara

Se Urso se ne dispiace, io godo della sua emarginazione, perché per quanto possa essere antipatico e per quanti errori possa avere commesso, un pelo del doppiopensionato Cofferati, passato dal coma profondo dei precedenti 5 anni a 521 milioni di ore di sciopero nei 18 mesi Berlusconiani, del sopravvalutato prefico Moretti o dello svenditore e dismettitore di alfa e omeghe Prodi, insieme non valgono un pelo del suo baffino. Come se ai milanisti dicessero che contro di loro non gioca Del Piero. E' " tagliarsi le palle per far dispetto alla moglie". Fa ridere la Sinistra che non perde occasione per vantare la sua superiorità intellettiva sui Destri !



UNA PRECE PER CAPONNETTO: RIPOSI IN PACE
da Natalino Russo, Seminara

Dio lo abbia in Gloria perché era indubbiamente una persona di valore e molto seria, ma " Il Comunismo può fare danni solo in Terra, perché In Paradiso non serve ed all'Inferno ce l'hanno già".

GIURI DI DIRE L'UNITA' TUTTA L'UNITA'
da Natalino Russo, Seminara

La Padania ( oltre che con le copie vendute, ovviamente ) si finanzia coi soldi che lo Stato eroga ai giornali di partito. Con la non lieve differenza che essa prende i soldi grazie alla Lega e la Lega sostiene, mentre per esempio l'Unità becca la grana come organo dei gruppi parlametari Diessini e poi ne massacra il Presidente e boicotta il Segretario.


IL PROFITTO
da Natalino Russo, Seminara

E quindi i confesercenti fiorentini di sinistra sono rimasti aperti. Ora dal momento che non hanno offerto gratuitamente la merce ai compagni noglobal ( so' mica grulli ) va da sè che lo abbiano fatto per avere ( giustamente aggiungo ) un profitto, ma non erano i destri, Berlusca in testa, quelli che facevano tutto per interesse ?

AUTOCRITICI E PLURALISTI A SINISTRA ?
da Natalino Russo, Seminara

Quoque tu Pilu ? Sinistri capaci e liberi di scusarsi e mutare opinione ? Quando mai ? Tutti chiedono perdono tranne i Comunisti che più hanno da farsi perdonare e due partiti tuttora con quel nome. Se conviene buttano a mare 50 anni di una vita (Fallaci da icona a stronza; Montanelli il contrario ) Caro Csf devo spiegarti che il Tu era generico ? Onestà intellettuale ok. Facciamo una prova. Gandus: i "non ricordo e può ripetere la domanda" rendono inattendibile solo Marino o non anche la Ariosto ? Giugni : "La Storia non si cancella" vale coi Savoia per colpe di nonno/bisnonno o anche per chi, come Bocca, esaltò le leggi razziali ? Io dico che il pendere a destra di Socci è scorretto perché è pagato col canone di tutti , ma quanti ammettono che Biagi e Santoro lo erano molto più di lui ( e molto più pagati ) verso sinistra ? Ed è onesto rifiutare una cosa giusta sol perché a proporla o farla è il Cav. ?

Caro Natalino, te lo spiego per l'ultima volta ma per favore stavolta leggi, medita, pensa e poi non lamentarti se ti critico. Quello che contesto (leggi anche tu Alessandro che lo difendi) non sono le tue idee ma il metodo noioso con le quali le difendi. Esempio: ti rivolgi alla Gandus dando per scontato un suo giudizio positivo sull'Ariosto.Ma chi te l'ha detto che la Gandus critichi solo Marino e non anche l'Ariosto? Può darsi, è possibile, è probabile, ma chi ti dà una certezza tale da costruirci sopra un ragionamento? Ti rivolgi alla Giugni dando per scontato che lei disprezzi i Savoia e non anche Bocca. Che ne sai? Onestà intellettuale vuol dire proprio questo.Onestà intellettuale è una regola. E va seguita. Caso Fallaci: è del tutto lecito provare ammirazione per lei, come è lecito provare fastidio. Ma non è lecito accusare la gente di avere cambiato opinione su di lei perché è storia che è lei che ha cambiato opinione sul Vietnam, sulla sinistra e su quant'altro. Stessa cosa per Montanelli. Era un destro liberale e poi ha cominciato addirittura a frequentare le feste dell'Unità e a sparare a palle incatenate contro Berlusconi. Ti pare così strano che uno di destra cominci a diffidare di lui e che uno di sinistra cominci a guardare a lui con interesse? Allora: te lo dico per l'ultima volta. Tu sei in grado di ragionare. Le lettere di pazzi e paranoici io le butto (censura!). Le lettere di chi blatera io le taglio, le edito, le censuro. E non hai idea di quante volte. Questo - ripeto - non è un sito spazzatura in cui automaticamente si pubblicano le mail di chiunque scriva. Ma solo tu ti lamenti e urli alla censura politica in mancanza di altri argomenti. Smettila di piagnucolare sui miei tagli e scrivio cose che abbia un senso pubblicare(csf)

COME VOLEVASI DIMOSTRARE
da Natalino Russo, Seminara

Eccovi scatenati: appena Socci ha fatto il Santoro: ospiti quasi tutti di una parte, filmati anticomunisti ed antiislamici, cioè una situazione speculare alla precedente sulla quale però tacevate. Una differenza però c'è: quanto detto da Socci è tutto vero e documentato; con Santoro poteva passare la bufala degli Israeliani che avevano tolyto l'acqua a Betlemme per fare morire i civili di sete. Comunque era ora che oltre ai lager e Pinochet si parlasse dei gulag e di Pol Pot e che si togliesse l'aureola del santo ad un criminale come il Che.

FELTRI E SERRA

da Natalino Russo, Seminara

Caro Pilu ( ti scriverò, baci all'erede ) su prosa e bravura tra Feltri e Serra: de gustibus et de ideologia, ma quanto a "palle": Vittorio ( e Ferrara ) non esitano se c'è da bastonare il Cav. Serra è dai tempi di Cuore che, messo il culo in poltrona e soldi in banca, una critica che una, su De Benedetti ed Agnelli non l'ha più scritta. E non dirmi che non ce ne sono state di occasioni. Idem, se non mi taglia, CSF. Aggiungo che con Silvio al potere, Michelino in Rai fa l'autore per Morandi e Maltese lo farà per Guzzanti, cosa inimmaginabile per un Feltri o un Buttafuoco al tempo dell'Ulivo. Di Bardaro penso che ( anche se non lo ammetterà nemmeno sotto tortura ) in fondo essere paragonato al Cav., per quello che ha fatto, non spiacerebbe. Certo le imprese di Silvio sono vanificate, agli occhi suoi e della Bruguiert, dalla più inammissibile : aver scassato la gioiosa macchina da guerra. Di Vincino avrei colto la critica alla sinistra che demonizza chiunque osi, anche parzialmente, dissociarsene. Meditate: potrebbe toccare a voi il giorno in cui doveste formulare un pensiero "autonomo". Esempio, ammettere che pensioni minime ad un milione e riduzione irpef su redditi bassi sono cose ben fatte e di sinistra. Ma questo richiederebbe onestà intellettuale: merce sempre più rara.

QUESITI
da Natalino Russo, Seminara

Delegittima di più la Magistratura chi afferma che solo pochi PM e un paio di Procure sono politicizzati o chi, con la toga sulle spalle ed in udienza, accusa la Cassazione di essere corrotta e corruttibile ? Calpesta di più la Costituzione la Cdl che legifera in Parlamento o chi chiede ad un Organismo Europeo di stabilire la costituzionalità di una legge ( applicata peraltro dalla stessa sezione dello stesso tribunale con imputati che non si chiamavano Berlusconi ) scavalcando così la Corte Costituzionale, che è lì proprio e solo per quello ? Ed infine se a Mosca avesse "gasato" Breznev anzichè Putin ( di cui ci si dimentica che fu capo del KGB) reo di essere amico del Cav. le Sinistre l'avrebbero criticato uguale ?

TENIMMUCE ACCUSSI' VIGNATO E CORE
da Natalino Russo, Seminara

Grazie per l'onore di mettermi in Doc. In fondo la spinta a fare dilettantescamente questo mestiere me la desti anche tu.
Al Co.Re. ( CO = Corretto ) e al plaudente Vignato chiedo: è corretto omettere le 3 aziende più pubblicizzate in Mediaset: Fiat, Omnitel e Telecom ? E' una coincidenza che le stesse siano di Agnelli, De Bendetti e Pirelli/Tronchetti ? Co.Re = Colombo Reporter ? Dei ricchi odia solo Berlusca ? E perché si pretende che salvi i posti di lavoro Fiat, quando a riempirsi la bocca con la "difesa dei diritti e degli interessi dei lavoratori" sono sempre i Cgiellegirotondininoglobal ? Dai, mani in Tasca per una bella colletta miliardaria. O erano solo parole ?

BARZELLETTE
da Natalino Russo, Seminara

Corbo cos'ha capito ? Il sito delle barzellette è questo, l'altro è per meditare.

NON PER FARE IL SAPUTELLO
da Natalino Russo, Seminara

L'equivoco si risolve traducendo in latino le due parole, cioè "alla croce inchiodato" quindi alla croce è dativo e fa "cruci"
italianizzato "croci". Ok Prof. Urso ? Che bel notiziario il tuo Csf se non fosse Quercio. Dicci qualcosa della doppia pensione di Cofferati, di Telekom Serbia. Ai filoSaddam chiedo: se un bimbo, un pazzo o un drogato giocassero con una bomba nel vostro cortile ve ne stareste tranquilli ? Certo se considerate Saddam Savio e pazzo Bush allora continuate a farvi del male, ma poi non frignate se perdete le elezioni. Emanuele Macheilluso vuol fare ragionare i massimalisti. Speriamo in Epifani(a) che tutte le teste di... le porti via.

TEMPO DI SANTI E DI BIS
da Natalino Russo, Seminara

Anzichè di Santi veri: S.Paolo ( non quello delle lettere agli Atenei) e San Pio da San Giovanni Rotondo vi dilettate con San Silvio
d' Arcore e S.Giovanni, detto Nanni, da Girotondo. Bravi. Bis loscus non è male, ma anche bis-Inps che in latino significa doppia pensione ( alla nomenclatura ed in culo ai sindacalisti di grado inferiore) meritava una segnalazione.

LA PIU' GRANDE TRAGEDIA DEL DOPOGUERRA ?

da Natalino Russo, Seminara

Il Comunismo per numero di morti, miseria e qualità di vita, con l'aggravante che a differenza di altre "Chiese" il Paradiso lo promettono già in questa vita. Ammetto che qualcosa detta dai girotondini sono giuste, sono un pò deluso dal Cav: case ai terremotati, grazia a Sofri, eliminazione liste d'attesa e altro mi aspetto; ora voi ammettete che molti vip girotondano non in difesa della Democrazia ma perché ( vedi i cinematografari) hanno paura di perdere privilegi e prebende che l'Ulivo garantiva ? Se si bene, altrimenti vale la teoria che destri e sinistri portano il cervello all'ammasso, ma i destri ogni tanto vanno a ritirarlo, i sinistri mai. Ceratti era perdòno o pèrdono quel triplice grido ? Proposta indecente: Arena celebriamo insieme ? Attribuendo a Silvio il potere di scatenare burrasche in mare lo fate grande. Stupidi Solenghi/Lopez a non titolare "Marx" e Tux, li avreste adorati a prescindere.

LEGGI PRO DOMO NOSTRA
da Natalino Russo, Seminara

Una legge per tutti il Cav. l'ha fatta: sulle donazioni. Talmente giusta che il diessino Benvenuto ex Segr. Uil voleva usufruirne per alienare beni del Sindacato che si era con indubbio conflitto d'interessi intestato. F. Neri in giuria, una Cinese Presidente, un film anti Buttiglione premiato, uno diceva agli Usa: la strage delle Torri ben vi sta; eccetera. Siete sicuri che c'è il regime ? Forse per voi abituati all'egemonia bulgara di mass media e cultura pare obbrobbriosa, una sostanziale parità. Dipende dalla leninista regola che i neutrali voi li considerate nemici.

E' vero, anche se, ammesso che sia vero che il patrimonio di Berlusconi valga come dicono 20 mila miliardi di lire, i suoi eredi eviteranno di pagare alla sua morte molte migliaia di miliardi. Capito Natalino? Migliaia di miliardi. (csf)

PERCHE' NON CAMBI NOME AL SITO ?
da Natalino Russo, Seminara

Cassa o taglia pure, caro il mio democratico CSF, dimostrami che è l'acronimo di Come Sei Fazioso.

Hai ragione. Casso, taglio, censuro. Siamo fatti così (csf)

GIOCHI DI PAROLE
da Natalino Russo, Seminara

Caro Barisonzi grazie per l'attenzione, ma con un nome cosi eviterei di fare giochi di parole su altri. Non si fa la storia coi se, ma se nel 48 aveste vinto voi, il russo
sarebbe diventato lingua madre.

A PAOLA SOLO
da Natalino Russo, Seminara

SIAMO UNA SENSAZIONE

Ti mancheranno tanto
lo Juppiter e la Nona
della Callas il canto
il Ciel che tuona

Violetta che ama Alfredo
Mario dell'ora è fuggita
la voce di un bambino
gorgheggi d'usignolo

Ma certo hai sopraffino
il senso della vita
e non solo
credo.

DIFFERENZE FRA MASTELLA E PANNELLA
da Natalino Russo, Seminara

Un digiuno di Pannella fa pensare alla coerenza, uno di Mastella ad un ribaltone: ecco perché fa ridere.

VIAGGIARE MENO, VIAGGIARE TUTTI
da Natalino Russo, Seminara

Ad aumento prezzo benzina rispondiamo viaggiando di più. Lasciassimo auto ferme e Panorama/Espresso in edicola, calerebbe il prezzo e i direttori di quei magazine sarebbero costretti ad andare da Bozzo a scuola di copertine.


IO SONO PROPOSITIVO
da Natalino Russo, Seminara

Csf una gloriosa macchina da guerra se non vuole collezionare batoste deve avere assaltatori (Cofferati e Salvi) e frenatori ( Salvati Macaluso). Questi ultimi devono prendere i Colombo e Maltese per la collottola e dirgli " Non coprirci di ridicolo addebitando al Polo, dopo un solo anno di governo, il dissesto della rete ferroviaria o un incidente dopo i mille dell'era Burlando; la mancanza di pluralismo in Rai dopo l'era Zaccaria; la secolare penuria ( e spreco) d'acqua, o ancora l'affondamento di 2 clandestini dopo Otranto. Non si può dire che non fare delle cose in un anno sia più grave del non averle fatte in cinque. Attacchiamo Berlusconi ma, cum grano salis, su argomenti seri. Mi duole che uno della tua intelligenza, stia coi guastatori. Cioè coi Mussolini e non coi Turati.

Sulle ferrovie mi appiattisco sulla posizione di Natalino (e Dio mi perdoni). Per quanto riguarda l'idea di attaccare Berlusconi cum grano salis, aspettiamo i suoi fondamentali contributi (solo dopo avermi contestato un solo episodio in cui io mi sia schierato con Colombo e con Maltese (csf)

SALUTAMI CAPANNONE
da Natalino Russo, Seminara

Non è il tempo che passa, siamo noi che l'attraversiamo consumandoci. Cosi come il sole non sorge e non tramonta, è la terra puttana che gli
si offre davanti e dietro per farsi trafiggere dai suoi raggi fallici. Salutami Capannone, siamo avversari ma abbiamo vissuto in contemporanea gli stessi anni e noi siamo tutta l'umanità pù uno.

MANCA SOLO LA HAMAUI

da Natalino Russo, Seminara

I Big B.U.S ( Bozzo,Urso,Sabelli ) parlano di me. WOW ! Manca la Hamaui e sarà B.U.S.H. E poi scomodare Flaiano, Longanesi, Patroni Scialoja. Troppa grazia, grazie. Parafrasando Indro ( Pax ) dico:"Non mi sento Flaiano, ma in confronto a Vauro Ellekappa o Staino lo sono. Battute come "Chi la fa l'Aspesi" sulle lettere autodafè, come le ecchimosi di Luiss Marsiglia, o su Flores d'Arcais che sogna di dirigere "L' Arresto del Carlino" o che "Per il Cav. si pone lo stesso problema dell'anti zanzare: Unto o non unto ?" i suddetti se le sognano.

Natalino sei grande. Altan è preoccupato e Michele Serra sull'orlo del suicidio. (csf)

BURLANDO OTRANTO NAPOLI ECCETERA
da Natalino Russo, Seminara

Stavo per applaudire chi sbertuccia la CdL per : disastri FFSS, speronamento canotto clandestini, pestaggi PS, penuria d'acqua, guerre con gli Usa, liste d'attesa, malasanità, malagiustizia, lottizzazione Rai, leggi a colpi di maggioranza, pensioni di fame e stipendi d'oro, liti e gaffes di ministri, fame nel mondo, gap tra ricchi e poveri eccetera. Insomma io "destro" mi sarei unito al coro della Sinistra. Poi ho ricordato le FS ai tempi di Burlando, Otranto al tempo di Napolitano, Napoli e Geri/D'Antona al tempo di Bianco, Kossovo al tempo di D'Alema, l'Ulivo Italiano e Mondiale di Prodi e Clinton e non ho potuto applaudire perché mi sono cascate le braccia. Almeno Bush e il Cav. hanno, se non altro, ancora tempo per fare meglio ( peggio pare impossibile) di loro.

Stavo per applaudire chi criticava Stalin per i milioni di morti in Ucraina. Poi ho pensato a Hitler e non ho potuto applaudire perché mi sono cascate le braccia. Anzi ho cominciato ad applaudire Stalin. E già che c'ero ho cominciato ad applaudire anche Hitler perché ho pensato a Pol Pot. E poi, visto che non ci capivo più niente, ho battuto le mani anche a Pol Pot. Par condicio. (csf)

URSO NON E' IL QUASI ANAGRAMMA DI RUSSO.GIURO
da Natalino Russo, Seminara

Grazie ad Urso per le belle parole che ricambio segnalando, a chi se la fosse persa la sua intervista in latino a Mirabella. Altro che il "Parce sepultum" di Scalfari. Caro Santi garantisco: il "bestia" di Sabelli è amichevole: mi vuole così bene che anziché del muro rosso cadutogli in testa nell'89, si precoccupa di quello nero cadutomi addosso nel 45. Sono del 49. Un pò come Bocca che esaltò le leggi razziali e dà di fascista a Fini nato nel 52. Credono nel Comunismo: idea non malvagia, però mai applicata o applicata male, nè applicabile stante la natura egoistica dell'uomo. Sig. Monari, Csf è solo affetto dalla malattia di cui sopra, per il resto è integro. Avaldi non oso chiamare poesie le mie; il mio primo libro, stampato in proprio e regalato agli amici, titolava: Pensieri persi. Sottotitolo: Che non oso chiamare versi. Però capisca: dal Nobel a Fo tutti i Cinna del mondo hanno diritto di sperare.

PARLIAMOCI CHIARO
da Natalino Russo, Seminara

Csf o ci accetti me e l'Arena così come siamo o fai il Moreno e ci espelli. Nel 1° caso ecco cos'ho da dire: il maresciallo Lombardo non si suicidò per cause misteriose, ma dopo essere stato "linciato" da Santoro e Orlando Cascio in diretta Tv. Già che distribuisci lauree danne una anche a D'Alema, Rutelli, Veltroni e un'altra "disonoris causa" a Marsiglia; Oltre che a Pupo anche a Chiambretti è vietato entrare in campo nudisti perché "mette il naso negli affari degli altri". Quanto odio per la Noventa e indulgenza per Minà. Se, davanti a un sigaro, Minà fa la Lewinski e Katya la Monica è più schifoso il primo. Che poi Katya sia una zucca è dimostrato dal flirt con Cucuzza. O deve pagare l'essere stata cognata di Silvio ? Io caro Csf so e devo scrivere così ( come si fa ad essere propositivi o "alti" con solo 500 battute e stante l'impar condicio 10 a 1, l'arbitro che gioca coi 10, l'arcoresclerosi condita di molte menzogne e/o omissioni, e poi chi sarebbe "alto" quelli che azzannano la Noventa o il Pupo di turno ? ) . Se ti va bene ok, altrimenti più amici di prima. Otterrai la pace, ma quella dei cimiteri. Visto che potrebbe essere l'ultima ( e me ne dispiacerebbe moltissimo) sforo per farti solo un esempio di come fare "contrasto" a volte è necessario. Tu eri stato una lodevolissima eccezione nel mare di speculazioni sul caso Cogne. Ora ne parli. C'entra il passaggio dal Violantesco Grosso al Berlusconesco Taormina ? Arrivederci o addio. In ogni caso gratitudine affetto e stima per tutti gli amici ( nemici non ne ho) del sito e per te in particolare.

Caro Natalino, come ebbi giàuna volta a dire,sei proprio una bestia. Non ti atteggiare a vittima. Questo sito ha delle regole. Se ci stai, sei fra noi, se non ci stai, pazienza. A me piacerebbe che ci stessi. Ma non posso obbligarti. Posso solo dirti: resta cummé. Ma accetta le nostre maniere. Un po' di umiltà, cazzo. (csf)

KATYA NOVENTA:MEGLIO DI MINA'?
da Natalino Russo, Seminara

E' più grave che un'intervista in ginocchio la faccia Noventa che giornalista non è o Minà che giornalista è ?


TUTTI POETI
da Natalino Russo, Seminara

Visto che siamo tutti poeti:

Di misero desco
esser briciola preferisco
che ti abbia commensale
e non di sontuoso banchetto
se orfano di te
portata principale.

PAR CONDICIO ANCHE NELLA CONTRAPPOSIZIONE
da Natalino Russo, Seminara

Csf vedrò di ragionare positivo e non per contrasto , ma il sito è tutto un contrapporsi al Cav.

Natalino tu sei una persona intelligente e non puoi dire queste cose. Il problema non è contrapporsi al Cav o a Cof. Il problema pè la metodologia del tuo ragionamento che non porta da nessuna parte. E questo è il motivo per cui spesso ti censuro. Non voglio riempire il sito di "Lui fa questo ma anche l'altro fa questo". E' vero:per ogni stronzata che ha fatto Hitler si può trovare una stronzata fatta da Stalin". Ma smettila di ricordarcelo. Lo sappiamo. Questo non è un sito fatto di dispetti ma di ragionamenti. Io penso che Berlusconi stia facendo leggi pro domo sua.Se tu non lo pensi, dillo, e spiegaci perché. Ma non dirmi che Rutelli è un pirla.Non me ne frega niente. Capito? (csf)

SENTI CHI PARLA
da Natalino Russo, Seminara

Senti le vergini che chiamano le Br comuniste genericamente "terroristi" ; che sorvolano sul BR che chiama in causa il Giudice Salvi fratello di Cesare e non pubblicano le assoluzioni di Berlusconi. La Sicilia è mafiosa col Polo e non con Leoluca Cascio, Bianco e Gennaro ? Perché bastonare Cicchitto per la P2 e non Costanzo, forse perché Maurizio, pagato da Berlusca, fa da consigliori a D'Alema ? Non è più vergognoso che l'aumento dei rimborsi ai partiti lo votino i compagni del popolo e non un nemico di esso come Fini ? Ed Elkann già bravo se porge assist a Montanelli per fare gol a Berlusconi ora è diventato un pirla ? E il conflitto d'interessi è esclusiva di Silvio e Lunardi o non anche di Dini e consorte, Suni Agnelli e monopolio auto e Prodi e Nomisma e Coop Rosse e PCI-PDS-DS ? E tu Csf non hai un conflitto d'interessi con la Fiat sulla cui crisi sei stato più omertoso di Riina ?

Natalino sei proprio una bestia. Ho mai detto che Elkann è bravo? Che Dini non è in conflitto? Vuoi che pubblichi le assoluzioni di Berlusconi, che sono esclusivamente per prescrizione? Hai mai letto che la sinistra fosse contro il finanziamento dei partiti? Vuoi che ti dica che la Fiat privatizza i guadagni e pubblicizza i debiti? Rilassati Natalino, affronta un problema per volta e, come già ti ho detto un'altra volta, sostieni le tue tesi in quanto tali, non per contrapposizione.Ciao bello. (csf)

PUB: BRAVO CLAUDIO
da Natalino Russo, Seminara

Complimenti, ma dicci se dovessi andare in utile netto redistribuirai il redditto o applicherai la famosa massima comunista: "Cio che non ho lo divido con gli altri, quel che possiedo me lo tengo stretto" ?. Devi altresì ammettere che quando Berlusca diceva che un giorno tutti saremo diventati veicoli pubblicitari aveva ragione. Sig. Welby scrivo poesie, ma non oso chiamarle tali. Una comincia così:

Poi che tentai versi
e mi nomaron poeta
da per subito mi persi
quiproquoequivocai aire e meta

Gradirei un suo parere.


PCI-PDS-DS DA DOVE VIENE LA CRISI ?
da Natalino Russo, Seminara (RC)

Ecco perché il Comunismo è in crisi. I sinistri del sito parlano di Savoia Falcetti Senette e tacciono sull'aumento del rimborso spese ai partiti deciso all'unanimità. Quella si era una bella battaglia di sinistra contro la CdL, ma evidentemente non solo il Cav. bada ai propri interessi. Csf il sito è tuo, ok. Ma se tagli e censuri solo me e l'Arena lasci le 3000 battute dei compagni e su documenti metti solo sinistrati, poi non accusare Berlusca di regime: è più democratico di te. Su Benni e Lella sinceramente quanto incide nel tuo giudizio il loro essere compagni ? Sareste capaci di definire belle la Lella e la Bindi. Balestrieri vuole stigmatizzare nudità, volgarità, l'avere amanti ? Guardi cosce, labbra , seni siliconati e gli amanti pari alle anguille nella valle di Comacchio di tante idiote sinistrorse. Eccesso di acidità ed invidiuzza versus la non taroccata Senette rea d'aver Fede in Emilio ?

NO AL COMUNISMO SI AI COMUNISTI IN BUONA FEDE
da Natalino Russo, Seminara.

Pellini, aborro gli atti della nomenclatura comunista, amo il popolo quando in buona fede, mi affascinano le idee( mutuate da Bibbia e Vangeli ) di eguaglianza solidarietà e giustizia, ma mai stato comunista perché tali idee non sono state applicate nè sono applicabili stante l'egoismo della natura umana. Sto ai fatti: si emigra da est verso ovest mai viceversa. Comunismo ha voluto dire e vuole ancora significare fame, miseria, morte per milioni di persone. Nell'imperfettissimo mondo capitalista si sta meno peggio. (FINE DELLE 500 BATTUTE)

PREDICAR BENE ...
da Natalino Russo, Seminara

Caro Csf ho letto in ritardo il Sansonetti pensiero. Inizio promettente, intellettualmente onesto con bacchettate agli adulatori e poi: migliore Direttore "all time" dell'Unità D'Alema, ( almeno 10 meglio di lui, ndn= nota di natalino) ; Furio Colombo tra i primi 10 giornalisti italici ( almeno 200 meglio, ndn): se non è adulazione questa !

ONOMASTICI
da Natalino Russo, Seminara (RC)

Caro Claudio, guarda che il Sig. Monari è stato il primo, ma non il solo a farti gli auguri, ci sono anche io. Certo mentirei se ti dicessi che la persona per cui mi ricordo che oggi è S. Claudio sei solo tu. C'è la compartecipazione della Schiffer,Cardinale, Pandolfi, di un regista che amo Lelouch, del cantante preferito da mia madre, Villa e da mio fratello, Baglioni e, dal momento che non accorro mai in soccorso di chi ha successo, ma mi piace avere un pensiero per quanti, meritatamente o meno, si trovano in un momento no, voglio fare gli auguri anche all'ex ministro Scajola. ( Li farei anche a Petruccioli nel caso in cui..) Oltre agli auguri ci vuole il regalo ed io cosa posso regalarti se non un intervento che se accetti ( ricorda i regali non si rifiutano) potresti mandare su documenti. Sono certo che lo condividerai.

Diavolo di un Natalino, le escogita tutte pur di dare sgogo alla sua grafomania. Ma oggi è il mio onomastico. E se volete leggerlo, andate su documenti. Pago io. (csf)


"SOLO" NOI
da Natalino Russo, Seminara,

Paola Solo, lei si vergogna di Scajola, io aggiungo che gli darei due pedate in culo, ma non troveremo mai un"sinistro" che dirà altrettanto per quelle più infami di Cofferati. Questa è, ad un tempo, la nostra forza e la nostra debolezza, non avendo l'Arcoresclerosi nè la D'alemite ragioniamo: Biagi è stato ucciso dalle Brigate rosse, ripeto ROSSE e Moro insegna che, con o senza scorta ( neanche D'Antona l'aveva ), lorsignori colpiscono. Le mie, le sue, quelle di Scajola e Cofferati sono chiacchiere; l'assassinio di un padre di famiglia è un fatto. Ok, Schipa: fascisti e comunisti e, aggiugerei, DC, PSI lo mettono lì a tutti, però ammetterà che i Comunisti, cianciando di popolo, eguaglianza, giustizia sono i migliori nella accompagnatoria "presa" per il culo.

Natalino che palle! Ma non sai ragionare che in contraddizione? Scajola certo, ma Cofferati? Berlusconi sicuro ma D'Alema? I fascisti d'accordo, ma i comunisti? (csf)

This page is powered by Blogger. Isn't yours?